IL MECENATE D’ANIME…PUNTATA ZERO

The Making of (Il mecenate d’anime)

C’eravamo proprio tutti. L’entusiasmo come capofila, la concentrazione come accompagnatrice e l’ironia a chiusura del gruppo. Il canovaccio era scritto e l’improvvisazione pronta ad intervenire. Con tutta questa energia si andava ad iniziare una giornata. Una giornata dove il tempo assumeva un valore particolare. Quello che si dà alle grandi imprese. Quello che si dà quando si costruisce qualcosa in cui si crede. Senza ansie, ma con grande rispetto, che al passare dei minuti l’idea si trasformava in realtà.

In questo scenario vitale non potevano mancare i protagonisti. Fabio alla regia. Andrea aiuto regia e fonico. Nonché David (l’uomo che esisteva prima di Frank Cianuro), il soggetto di un racconto dove la creatività è emozioni anche prima di prendere le forme dell’arte. Tutti avevano rinunciato ai loro impegni per dare qualcosa in più a questo progetto. Tutti si erano resi disponili per avventura che è solo all’inizio. Dopodichè c’è stato il primo ciak e in quel preciso momento un sorriso è partito dal cuore. Il mecenate d’anime stava per diventare la prima puntata, quella che viene affiancata da uno zero, un numero dalle connotazioni apparentemente negative, ma che di fatto rappresenta il passaggio obbligato per una successiva numerazione.

Queste sono solo poche righe di un making of, che ha dato molto sicuramente a noi che c’eravamo. Speriamo che a breve possa dare molto anche a tutti voi.

Buona la prima.

(P.S. un ringraziamento particolare va pure a Laurette, colei che ci ha preparato un pasto caldo al termine delle registrazioni degno degli migliori produzioni hollywoodiane)

Leave a Comment